Il fascino di Pitigliano e Sorano

Category : Toscana
Capitolo 7 – Come Gerusalemme e Matera?

La ‘piccola Gerusalemme’ e la ‘Matera della Toscana’. Nella stessa giornata ci troviamo un po’ per caso a visitare due borghi, entrambi in provincia di Grosseto ed entrambi scavati nel tufo, i cui soprannomi rimandano a due celebri città.

Il primo è Pitigliano la cui somiglianza con la città santa per eccellenza si deve alla comunità ebraica che per secoli popolò il quartiere del ghetto, ora praticamente ‘svuotato’, anche in seguito alle ultime deportazioni della Shoah. Era il XVI secolo quando gli ebrei, cacciati dallo Stato della Chiesa, si rifugiarono all’interno di questo borgo che si trovava subito al di fuori del confine. In breve tempo a Pitigliano gli ebrei raggiunsero il numero di circa cinquecento su una popolazione totale di 6.000 persone, integrandosi senza problemi tessuto cittadino ma concentrandosi nei quartieri del ‘ghetto’.

pitigliano 2

Ghetto che intorno all’Ottocento inizia a spopolarsi: oggi a testimoniare l’antica presenza della comunità ebraica rimangono la sinagoga e il cimitero. Oltre, naturalmente, ai vicoli dell’originario quartiere ebraico, un labirinto di strade strettissime che scendono lungo le pendici della collina di tufo su cui sorge il borgo, e che è possibile percorrere solo…pagando il biglietto.

Pitigliano è stato recentemente eletto Borgo più bello d’Italia dai telespettatori di Alle falde del Kilimangiaro. Un luogo che mi è rimasto nella memoria è la Fontana delle Sette Cannelle: si trova all’estremità di piazza della Repubblica, ha un aspetto monumentale dovuto alle arcate dell’antico acquedotto mediceo cui attinge acqua. Oltre le arcate lo sguardo può spaziare lentamente sul tranquillo e dolce paesaggio toscano.

pitigliano 1

Il secondo borgo che visitiamo è Sorano. Ci arriviamo mentre il sole sta tramontando e le luci iniziano ad accendersi all’interno delle piccole case di pietra scavate nel tufo. E in effetti ci ricorda Matera, che nessuno di noi ha mai visitato ma che abbiamo tutti visto in fotografia. Anche l’atmosfera evocata da quelle fotografie ci sembra di ritrovarla nell’intrico di strade e vicoli che percorriamo in silenzio, guardando le luci del crepuscolo, sentendo scendere la sera e  il clima farsi più freddo.

sorano

Un piccolo presepe arroccato sulla sua roccia. Mi sembra di entrare in quadro ed  una sensazione davvero strana. Mentre il freddo della sera si fa più pungente, alla ricerca di un riparo entriamo in una delle chiese della città. E come in un romanzo del romanticismo tedesco ci troviamo inaspettatamente nel bel mezzo di un concerto di pianoforti. Dopo una mezzora passata chi ad ascoltare rapito la musica e chi a cercare di scaldarsi le mani e i piedi posizionandosi strategicamente in prossimità delle bocchette di riscaldamento, sopraffatti da freddo e stanchezza decidiamo di tornare alla base. E ci lasciamo alle spalle quel borgo di fiaba dalle strade silenziose e dalle cattedrali risonanti di musica ‘celestiale’, su cui ormai è sceso il buio, con l’impressione di lasciare intatto quel quadro bello e misterioso che forse non abbiamo avuto il tempo di esplorare fino in fondo .

sorano 1

 

  • Ero convinta di aver lasciato già un commento sotto questo post, ma rimedio subito! Trooooppo carina Sorano, somiglia davvero ad un presepe 🙂 l’ultimo scatto sembra fatto a Praga, sul Ponte Carlo!

    • goodnightandtravelwell

      È vero, in effetti sembra un po’ anche Praga!

    • È vero, in effetti quella torre sembra quella del Ponte Carlo… anche se quando l’ho visto io era percorso da un andirivieni continuo di turisti, mentre Sorano alle sei di sera era già immersa nella pace 🙂

  • Ci sono stata ben 10 anni fa come viaggio di laurea … purtroppo viste un po’ di corsa. Mi piacerebbe molto ritornarci: davvero bei luoghi ed io adoro il centro Italia!

    • goodnightandtravelwell

      In realtà anche io ci sono passata un po’ di corsa…devo dire che in notturna Sorano è davvero un paese molto affascinante, mi piacerebbe magari vederlo di giorno 🙂 Anche per me il Centro Italia è stato una scoperta…i borghi da visitare sono tantissimi e tutti meravigliosi!

    • In realtà anche io ci sono passata un po’ di corsa…devo dire che in notturna Sorano è davvero un paese molto affascinante, mi piacerebbe magari vederlo di giorno 🙂 Anche per me il Centro Italia è stato una scoperta…i borghi da visitare sono tantissimi e tutti meravigliosi!