#travellingbreakfast, il giro del mondo a colazione #1

#travellingbreakfast

“Ding”. No, non è la notifica del famoso social network. Ci è arrivata una mail e siamo le persone più felici del mondo. Davvero. Tipo che io sto saltellando per la casa e mostro il cellulare ai miei genitori come se fosse il sacro Graal.

È da un po’ di mesi che avevamo un’idea che ci frullava per la testa e tenevamo le dita incrociate perché potesse piacere a qualcuno. La tanto attesa mail ci dice che collaboreremo per questo piccolo progetto con una dolcissima blogger che speriamo possa essere la prima di molti altri, in modo che questa diventi una sorta di rubrica più o meno frequente.

English version

Veniamo all’idea

Ogni volta che torniamo da uno dei nostri viaggi una delle discussioni più lunghe riguarda sempre la colazione tipica del luogo che abbiamo visitato. La raccontiamo ad amici, parenti e a chiunque ci chieda notizie un po’ dettagliate della nostra gita. Che ci volete fare, noi ragioniamo tanto anche di pancia.

Ci siamo lasciate ispirare da queste conversazioni per pensare ad una rubrica in cui ci piacerebbe raccogliere delle interviste/fotografie di altri blogger (o anche non blogger) che vivono più o meno lontano da noi, in modo da curiosare nelle colazioni di un po’ tutto il mondo. E farvi venire fame mentre leggete, sì, lo scopo è più meno questo.

Accoglieremo  le colazioni di ogni mattina, quelle fatte con calma magari o, perché no, quelle al bar preferito, quelle fatta di corsa prima di andare a lavorare o… quelle che non abbiamo nominato ma vi stanno venendo in mente adesso!

Sieti pronti allora? Cominciamo finalmente con #travellingbreakfast. Noi iniziamo con l’essere entusiaste delle risposte di Cynthia (grazie, grazie, grazie mille a te) di Adventurings. Andate a dare una sbirciata al suo blog, è una tra le meravigliose sognatrici di viaggi che un giorno ha scelto di vivere all’estero. Ma shhh, adesso la scena è per lei. (l’ultima cosa e poi la smettiamo: se ve la cavate con l’inglese vi consigliamo di leggere direttamente l’intervista in lingua originale, ché si sa, le traduzioni rendono sempre meno!).

English version

A colazione con Cynthia di Adventurings

Cynthia Adventurings travvelingbreakfast

Cynthia di Adventurings

Ciao Cynthia! Dicci qualcosa di te e di “Adventurings“, il tuo blog

Ciao, sono Cynthia! Stavo lavorando in un bar nel centro di Seattle quando ho beccato il mio ragazzo (allora mio collega!) che comprava due biglietti di sola andata per l’Europa, seguendo il mio sogno di vivere e lavorare all’estero. Ho iniziato il mio blog, Adventurings, perché volevo tenere aggiornati i miei amici e la mia famiglia delle mie folli avventure: ho iniziato vagabondando per l’UK e sono finita nel fare un corso per insegnati e trasferirmi in Repubblica Ceca. Non ho mai pensato che ci sarei stata più di un anno, e invece eccomi qui dopo due anni e mezzo! Il mio blog racconta le mie storie da accidentale “expat” e la vita in un paese dove l’inglese non è poi così ampiamente parlato e la comunicazione, a volte, può essere difficile.

Se dovessi indicare su una cartina la tua casa, dove indicheresti? E’ il luogo dove vivi attualmente?

Indicherei sia la piccola isola di Fidalgo nel Northwest Washington, dove sono cresciuta e ho trascorso gli anni formativi e dove vive la mia famiglia, sia Seattle, Washington, dove mi sono ritrovata a studiare all’università e dove ho vissuto dopo gli studi finché non mi sono decisa per il grande balzo all’estero in Repubblica Ceca. Berlino, in Germania, è il luogo che qui in Europa vedo di più come casa per via del tempo trascorso lì mentre studiavo all’università (e dove ho lasciato il mio cuore), ma České Budějovice nel sud ovest della Repubblica Ceca è dove vivo attualmente.

English version

Il posto che ci hai indicato è anche il luogo che ti ha influenzato di più nelle tue abitudini a colazione?

Ahah, Budějovice non ha influenzato il mio modo di fare colazione assolutamente, diciamo allo 0%. Odio dirlo ma… con il mio vagabondare in Scozia prima di venire a vivere in Repubblica Ceca il modo di fare colazione scozzese è quello che mi ha influenzato maggiormente: nella nostra credenza trovi sicuramente fagioli cotti, marmellata d’arance e Weetabix (sono dei cereali integrali) dopo tutte le colazioni fatte con gli Scozzesi!

Facciamo finta che tu ci voglia invitare per colazione, dove ci porteresti?

Vi inviterei a casa mia, è lì che avviene la vera magia! Immaginate un grande tavolo di legno di fronte a un’enorme finestra e a un balcone che dà sul giardino. I nostri brunch sono seriamente qualcosa di fenomenale!

Di solito cosa mangi a colazione?

Se sono di fretta mi preparo una tazza di latte e muesli. Qualche volta, quando ho tempo, mi piace farmi uno scodellone di banana e fiocchi d’avena… cucini un po’ d’avena a bassa temperatura con del latte, ci aggiungi la banana, semi di chia, un po’ di cannella e mischi tutto. Mi piace aggiungerci dei mirtilli rossi essiccati, semi di zucca, noci tostate e una spolverata finale di zucchero di canna sopra! In ogni caso, i pancake con una teiera di té sono il brunch della domenica!

English version
banana oatmeal travellingbreakfast

Banana oatmeal

Cynthia travellingbreakfast

My breakfast: tea, banana oatmeal

E adesso vediamo la colazione che hai preparato da farci vedere. Cosa sono tutte quelle leccornie?

Prima di spostarmi all’estero pensavo che dovevi avere il pancake mix per preparare pancakes (supposizione tipicamente americana)… quanto mi sbagliavo! Vivere qui mi ha sicuramente reso una cuoca migliore. Basta che tu abbia farina, latte, uova e lievito in polvere e sei pronto per prepararti i pancakes. Come dicevo prima, a me piace aggiungere banane e semi di chia a praticamente tutto.

English version
banana pancakes travellingbreakfast

Banana pancakes

Grazie mille a Cynthia per la disponibilità ancora una volta, noi ora vi lasciamo a fantasticare su colazioni goduriose, su pancakes e stupendi bricchi di té giallo sole.

Vuoi partecipare ai #travellingbreakfast futuri? Noi invitiamo ciascuno di voi! Italiani o non, con colazioni abbondanti o dell’ultimo secondo, qui c’è abbastanza fame per accogliervi tutti. Se sei interessato/a scrivici a goodnightandtravelwell@gmail.com o contattaci sui social. Sei timido o non hai tempo per un’intervista? Twittaci (@goodnightravel) la tua colazione con l’hashtag #travellingbreakfast

Alla prossima!

English version
  • Solo a voi poteva venire in mente un’idea del genere, ed è una grande e golosa idea!

  • Oriana Davini

    Bellissima idea, anche per me in viaggio (ma anche a casa) la colazione rappresenta uno dei momenti più belli della giornata! 🙂

  • Splendida, splendida idea! La colazione è il mio momento preferito della giornata e sono piuttosto fissata con le colazioni straniere! Davvero bravissime, adoro! <3 Sto pensando di partecipare ma temo che una semplice colazione italiana non sia molto interessante :/

    • Grazie :3 Le colazioni sono anche una nostra immensa-enorme-gigante fissa 😀
      Se pensi che ti possa far piacere partecipare, perché no? 🙂 Noi siamo curiosissime anche delle colazioni italiane e magari potrebbe venir fuori anche qualche diversità da regione a regione, chissà! 😉

  • Thanks so much for having me, girls! It made my day. :))